Da poche ore è stato emanato un nuovo Dpcm (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) con misure riguardanti il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del Coronavirus. Per quanto riguarda lo sport, le disposizioni del Governo sono contenute nel punto C del decreto. Vengono consentiti l’attività dilettantistica e gli allenamenti, purché svolti a porte chiuse e senza la presenza di pubblico. Ciò non vale per i comuni della cosiddetta “zona rossa”, dove le manifestazioni e le attività sono invece sospese. Tutte le misure del nuovo decreto avranno efficacia sino al 3 aprile. Di seguito l’estratto del Dpcm.

c) Sono sospesi altresì gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, nei comuni diversi da quelli di cui all’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano.

Pertanto, comunichiamo le gare in Viale Lido contro la Pro Sesto (mercoledì 11 marzo), Dro(domenica 22 marzo), Seregno (mercoledì 25 marzo) e quelle in trasferta contro Pontisola (domenica 15 marzo), Villa Valle (domenica 29 marzo) e Sondrio (mercoledì 1 aprile), saranno giocate a porte chiuse.

CORONAVIRUS – ATTIVITA’ SPORTIVE A PORTE CHIUSE FINO AL 3 APRILE ultima modifica: 2020-03-05T10:53:17+02:00 da US Levico Terme