COMUNICATO STAMPA

Accolto integralmente quest’oggi in serata il nostro ricorso dalla Corte Federale d’Appello a Sezioni Unite. Pertanto, Claudio Ferrarese, è stato prosciolto dalle accuse iniziali di mancata denuncia per i fatti accaduti ben lontano dal nostro Trentino e riconducibili, là sì invece, a condotte non certo irreprensibili di alcuni dirigenti di club toscani nell’ambito del loro girone di serie D durante la stagione 2018/2019. L’U.S. Levico Terme coinvolta di conseguenza per quella contestabile norma che rappresenta la responsabilità oggettiva per i fatti imputabili ai propri tesserati, benché minimamente interessata ai fatti contestati, a sua volta beneficia dell’integrale assoluzione.

Si chiude dunque positivamente questo spiacevole capitolo nel quale nostro malgrado ci siamo visti tirati in causa ed associati, seppur su posizioni nettamente differenti, a soggetti dalla condotta non proprio cristallina.

Al Presidente Sandro Beretta e a tutto il Consiglio Direttivo corre il piacere di ringraziare l’Avv. Gianluca Pinamonti di Levico Terme che ancora una volta ha difeso al meglio i nostri diritti e tutte quelle persone che mai hanno messo in dubbio il nostro modo di operare, vero marchio di fabbrica dell’Unione Sportiva Levico Terme.
Giustizia è stata fatta.

Ufficio Stampa Levico Terme

 

GIUSTIZIA E’ FATTA! IL D.S. FERRARESE E L’U.S. LEVICO TERME PROSCIOLTI IN QUANTO ESTRANEI AI FATTI. ultima modifica: 2021-03-03T23:05:56+01:00 da US Levico Terme